Contact us at transcrime@unicatt.it Milano

Milano

Via San Vittore 43/45, 20123 Milano
Tel. +39 02 7234 3715/3716
Fax +39 02 7234 3721
transcrime@unicatt.it

Dichiaro di aver preso visione dell’Informativa ai sensi dell’articolo 23 del Codice in materia di...
Ultimi tweet:

<

19.11.2005


Transcrime

07_Settimo_rapporto_sulla_sicurezza_nel_Trentino(1)-COVER
Codice ISBN:
Con il contributo finanziario di:
Citazione corretta:

Settimo Rapporto sulla sicurezza nel Trentino

Legalità, sicurezza e solidarietà nel governo del territorio tra riflessione teorica e azione politica

Realizzato per:
Provincia Autonoma di Trento

Il Settimo rapporto sulla sicurezza nel Trentino fa un’analisi dettagliata dei dati sulla criminalità nel Trentino rispetto all’Italia del Nord.
Il territorio, dal Piemonte al Friuli inclusa l’Emilia Romagna, è il protagonista di questo rapporto. I dati sulla criminalità, per la
prima volta in Italia, vengono presentati per “distretti sicurezza”, una unità di analisi che è vicina ad altre forme di aggregazioni come quelle socio-sanitarie.
Il rapporto poi si occupa delle vittime e, continuando una riflessione che viene dal lontano degli altri rapporti sulla sicurezza, discute di politiche locali per la sicurezza. Il rapporto esce in un momento nel quale i fatti di Bologna prima e quelli della Francia subito dopo ci fanno riflettere su come siano rimasti incompiuti i processi di inclusione sociale, sia che si tratti delle periferie urbane e dei loro abitanti, sia che si tratti delle periferie sociali con le cittadinanze incompiute della seconda e terza generazione dei figli di immigrati.
Queste esclusioni partono dal territorio e dalle periferie urbane, dove si concentrano tutte le forme di marginalità, e domandano una nuova declinazione dei tre concetti che sono alla base della convivenza civile: legalità, sicurezza e solidarietà.

Quale è la sintesi tra queste tre variabili? Come avere più legalità, più sicurezza e più solidarietà in tempi di risorse scarse?

C’è da ripensare tutti e tre questi concetti dando poi le risposte politiche necessarie. In tempi di aspettative decrescenti per il benessere in generale c’è il rischio di aspettative decrescenti per la sicurezza urbana. La reazione deve essere quella di riflettere sui problemi, ridiscutere le cose in cui abbiamo creduto finora, e tradurre queste riflessioni in politiche integrate della sicurezza. Il senso dell’integrazione sta proprio qui, nel collegamento sempre più stretto tra il rispetto della legalità attraverso la prevenzione della criminalità e del disordine, la produzione di sicurezza attraverso lo sviluppo di meccanismi di controllo informale e di collective efficacy, quelle di solidarietà, come politiche sociali mirate all’integrazione degli immigrati, all’assistenza delle vittime, alla riduzione delle vecchie e nuove schiavitù. C’è bisogno di paradigmi concettuali nuovi, di orizzonti problematici più ampi e di politiche nuove. In una società globalizzata i problemi di Bologna e i fatti di Parigi sono sintomi di malesseri più generali con i quali tutti noi dobbiamo fare i conti.

15
Maggio
2020
Milano

(Webinar) RICICLAGGIO E INFILTRAZIONI DELLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA: RIPARTIRE CON NUOVI INDICATORI DI RISCHIO – Michele Riccardi ed altri esperti parlano dei nuovi scenari di rischio generati dal COVID19.

Agenda
6
Maggio
2020
Milano

DATACROS MID-TERM MEETING – Michele Riccardi e Antonio Bosisio discutuno con i partner i primi risultati del progetto DATACROS.

27
Marzo
2020
Cardiff

DATA SCIENCE FOR POLICING, SECURITY AND PUBLIC SAFETY – Marco Dugato parla dei principali approcci esistenti alla previsione del crimine presso l’Università di Cardiff.

18
Marzo
2020
Bruxelles

THE NEED FOR AN EU PLAN TO END THE VICIOUS CYCLE OF GRAND CORRUPTION – Il Prof. Ernesto Savona discute del bisogno a livello europeo di ripensare l’approccio al recupero degli asset, in occasione dell’evento organizzato da Transparency International EU.

Agenda
19
Febbraio
2020
Bruxelles

EUROPEAN CRIME PREVENTION CONFERENCE (EUCPN) – Il Prof. Francesco Calederoni presenta i risultati finali del progetto europeo Proton.

Agenda
12
Febbraio
2020
Roma

TRAIN THE TRAINERS – Thomas Joyce parla dell’importanza del monitoraggio della radicalizzazione e dell’uso di possibili indicatori che consentono una diagnosi tempestiva di tale fenomeno presso il Dipartimento di amministrazione penitenziaria.

7
Febbraio
2020
L'Aia

COOPERATION BETWEEN EUROPOL, ACADEMIA AND RESEARCH EXPERTS – Il Prof. Savona partecipa alla roundtable ‘Cooperation between Europol, Academia and Research Experts’.

28
Gennaio
2020
Roma

TRAin TRAINING FINAL CONFERENCE – Il Prof. Savona discute del futuro europeo degli strumenti di monitoraggio dei processi di radicalizzazione in carcere.

Agenda
21
Gennaio
2020
Nassau

EMPIRICAL AML RESEARCH CONFERENCE – Michele Riccardi discute su come valutare il rischio di flussi finanziari illeciti attraverso l’analisi dei legami transnazionali tra le proprietà delle imprese europee.

Agenda
11
Dicembre
2019
Helsinki

EUCPN Board Meeting – Il Prof. Francesco Calederoni presenta i risultati finali del progetto europeo Proton.