Contact us at transcrime@unicatt.it Milano

Milano

Via San Vittore 43/45, 20123 Milano
Tel. +39 02 7234 3715/3716
Fax +39 02 7234 3721
transcrime@unicatt.it

Dichiaro di aver preso visione dell’Informativa ai sensi dell’articolo 23 del Codice in materia di...
Ultimi tweet:

Progetto Pre.Gio

roulette

Il progetto Pre.Gio. – Monitoraggio e prevenzione del gioco d’azzardo patologico in Trentino è sviluppato per analizzare il fenomeno del gioco d’azzardo sul territorio provinciale e offrire agli attori istituzionali coinvolti sul tema strumenti operativi utili per rafforzare i processi di prevenzione e contrasto al gioco patologico.

Obiettivi specifici sono:

  • conoscere le caratteristiche dell’offerta e della domanda del gioco legale e illegale in Trentino;
  • individuare gli indici comportamentali predittivi e precoci del gioco d’azzardo;
  • analizzare le politiche e gli interventi di prevenzione e cura già esistenti sul territorio;
  • elaborare una metodologia che permetta di stimare i costi sociali ed economici del gioco d’azzardo;
  • predisporre un quadro di interventi di prevenzione e di trattamento che potrebbero funzionare sul territorio.

 

I problemi affrontati nel progetto

Negli ultimi anni il gioco d’azzardo ha conosciuto una fortissima espansione sul territorio nazionale ed ha mutato in modo significativo la sua forma. I giochi d’azzardo sono divenuti sempre più numerosi, accessibili, “veloci” e solitari. Tali modificazioni nell’offerta dei giochi hanno certamente contribuito al mutamento delle abitudini ludiche. A tal proposito si è rilevato che con l’aumentare della disponibilità e dell’accessibilità dei giochi d’azzardo legalizzati si verifica anche un aumento del gioco d’azzardo patologico (GAP). Inoltre, la distribuzione capillare sul territorio italiano di sale scommesse ed esercizi commerciali autorizzati per la detenzione di slot machine ha portato all’attenzione delle pubbliche amministrazioni il problema dell’impatto del gioco d’azzardo sulla popolazione, e in particolare sui minori, nonché delle sue possibili derive patologiche.

Gli interventi di contrasto ai problemi e alle patologie connesse al gioco d’azzardo si sviluppano a diversi livelli, in relazione alla pluralità di attori che si intersecano in questo campo. Si rileva, in proposito, che il territorio trentino è stato pioniere nell’offrire una risposta di cura alla ludopatia, mostrandosi particolarmente sensibile a questa nuova dipendenza.

Al fine di contenere i costi sociali – diretti e indiretti – legati alla ludopatia è tuttavia necessario elaborare ulteriori risposte innovative finalizzate alla prevenzione e alla protezione di soggetti a rischio. Queste strategie sono volte ad implementare le azioni già attivate dalla pubblica amministrazione sia in risposta ai problemi socio-sanitari, sia in relazione ad aspetti di ordine pubblico.

Uno dei principali problemi rilevati nella programmazione di contrasto al fenomeno del gioco d’azzardo in termini di prevenzione e trattamento è la scarsità di ricerche scientifiche che permettano di stimare il fenomeno e forniscano risultati certi da cui partire per definire politiche pubbliche efficienti ed efficaci, mirate a contrastare l’insorgenza di situazioni problematiche e patologiche.

Quali soluzioni offre il progetto

Pre.Gio. offre una soluzione al problema della scarsità di ricerche per mezzo della collaborazione di più soggetti che si occupano del tema sotto profili diversi, ma complementari tra loro.

Il sapere accademico combinato con le conoscenze tecnico-scientifiche dei singoli professionisti coinvolti, calato in un contesto territoriale circoscritto come quello trentino, permette di elaborare risposte mirate per contrastare il fenomeno del gioco d’azzardo non solo sotto il profilo normativo, ma anche da un punto di vista socio-economico.

Il valore aggiunto del progetto

Il progetto fornisce una rappresentazione a tuttotondo della diffusione del fenomeno del gioco d’azzardo sul territorio mettendo insieme i diversi attori che operano nella scena (dai giocatori agli operatori degli ambiti medico, educativo e legislativo) e combinando tra loro strumenti diversi di analisi (ricerca bibliografica, conduzione di interviste telefoniche e telematiche e di  esperimenti comportamentali).

I partner del progetto

Il progetto Pre.Gio. (finanziato dalla Provincia autonoma di Trento) è realizzato dal centro Transcrime con la collaborazione di diversi partner istituzionali e accademici che sul territorio si interessano del fenomeno: APSS – Servizio per le Dipendenze e Servizio Prevenzione, Dipartimento della Conoscenza (PAT), Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale (UNITN), Dipartimento di Economia e Management (UNITN), Osservatorio per la salute (PAT, Dip. Lavoro e Welfare).

Il rapporto finale

pdf

Contenuti correlati

Progetti

Pubblicazioni Transcrime

Pubblicazioni esterne

Caneppele Stefano, Marina Marchiaro (a cura di). Gioco d’azzardo patologico: Monitoraggio e prevenzione in Trentino. Trento: Transcrime – Università degli Studi di Trento, 2015 © 2015 Transcrime – Joint Research Centre on Transnational Crime

Eventi

27
Marzo
2020
Cardiff

DATA SCIENCE FOR POLICING, SECURITY AND PUBLIC SAFETY – Marco Dugato parla dei principali approcci esistenti alla previsione del crimine presso l’Università di Cardiff.

18
Marzo
2020
Bruxelles

THE NEED FOR AN EU PLAN TO END THE VICIOUS CYCLE OF GRAND CORRUPTION – Il Prof. Ernesto Savona discute del bisogno a livello europeo di ripensare l’approccio al recupero degli asset, in occasione dell’evento organizzato da Transparency International EU.

Agenda
19
Febbraio
2020
Bruxelles

EUROPEAN CRIME PREVENTION CONFERENCE (EUCPN) – Il Prof. Francesco Calederoni presenta i risultati finali del progetto europeo Proton.

Agenda
12
Febbraio
2020
Roma

TRAIN THE TRAINERS – Thomas Joyce parla dell’importanza del monitoraggio della radicalizzazione e dell’uso di possibili indicatori che consentono una diagnosi tempestiva di tale fenomeno presso il Dipartimento di amministrazione penitenziaria.

7
Febbraio
2020
L'Aia

COOPERATION BETWEEN EUROPOL, ACADEMIA AND RESEARCH EXPERTS – Il Prof. Savona partecipa alla roundtable ‘Cooperation between Europol, Academia and Research Experts’.

28
Gennaio
2020
Roma

TRAin TRAINING FINAL CONFERENCE – Il Prof. Savona discute del futuro europeo degli strumenti di monitoraggio dei processi di radicalizzazione in carcere.

Agenda
21
Gennaio
2020
Nassau

EMPIRICAL AML RESEARCH CONFERENCE – Michele Riccardi discute su come valutare il rischio di flussi finanziari illeciti attraverso l’analisi dei legami transnazionali tra le proprietà delle imprese europee.

Agenda
11
Dicembre
2019
Helsinki

EUCPN Board Meeting – Il Prof. Francesco Calederoni presenta i risultati finali del progetto europeo Proton.

3
Dicembre
2019
Bruxelles

TOWARDS A COMMON EU STRATEGY TO FIGHT CORRUPTION AND ORGANISED CRIME – Al Parlamento Europeo il Prof. Savona parla della necessità di migliorare la cooperazione internazionale nella lotta contro la criminalità organizzata e la corruzione.

16
Novembre
2019
San Francisco

AMERICAN SOCIETY OF CRIMINOLOGY Annual Meeting 2019 – Alberto Aziani parla dell’evoluzione delle tendenze, dei modelli e delle misure del crimine organizzato. .