Contact us at transcrime@unicatt.it Milano

Milano

Via San Vittore 43/45, 20123 Milano
Tel. +39 02 7234 3715/3716
Fax +39 02 7234 3721
transcrime@unicatt.it

Dichiaro di aver preso visione dell’Informativa ai sensi dell’articolo 23 del Codice in materia di...
Ultimi tweet:

<

18.11.2003


Transcrime

05_Quinto_rapporto_sulla_sicurezza_nel_Trentino-COVER
Codice ISBN:
Con il contributo finanziario di:
Citazione corretta:

Quinto Rapporto sulla sicurezza nel Trentino

Costruire sicurezza nei comuni del Trentino attraverso lo sviluppo delle reti di controllo sociale
Realizzato per:
Provincia Autonoma di Trento

Il Quinto rapporto sulla sicurezza nel Trentino esce rinnovato nei contenuti e nella grafica. Segnali di due cambiamenti: la trasformazione di Transcrime in centro universitario con l’Università Cattolica del Sacro Cuore e lo sviluppo della collaborazione con la Provincia autonoma di Trento nella realizzazione del Sistema integrato di Sicurezza.

Dedicato al controllo sociale formale, questo rapporto costituisce nella prima parte una fotografia della criminalità attuale dei comuni del Trentino. Continua il monitoraggio della situazione degli anni precedenti con un dettaglio importante: la disaggregazione dei dati a livello comunale ricavati dalle denunce dei reati per cui è iniziata l’azione penale. Si aggiunge poi una prima riflessione sui dati della recente indagine Istat sulla vittimizzazione dalla quale emergono alcune comparazioni con altre regioni italiane. La seconda e la terza parte riguardano poi le istituzioni del controllo sociale formale, cioè una riflessione su due realtà in mutamento, come la polizia municipale e la giustizia che, anche se in modo diverso, possono contribuire alla sicurezza nel Trentino. La polizia municipale in particolare costituisce un’area sulla quale occorre fare chiarezza in termini di legislazione nazionale per poter poi meglio ragionare per il futuro in termini di competenze e funzioni.

La conclusione di questa analisi però non ci soddisfa. Bisogna andare al di là dei dati sulla criminalità ed occuparsi del disordine fisico e sociale che caratterizza alcune zone del territorio trentino. Perchè?

La risposta sta nei risultati di ricerche criminologiche che portano ad osservare che i fenomeni di disordine urbano, sia fisico che sociale, cioè vandalismo, sporcizia, ubriachezza, prostituzione e spaccio di droghe, ecc. possano costituire sia la porta di ingresso che il binario parallelo sul quale corrono i fenomeni criminali. Semplificando, queste ricerche concludono che questi processi possono essere combattuti alzando il livello del controllo sociale informale, cioè le capacità di autoregolazione di un determinato contesto sociale.

Per questo la scelta del tema che caratterizza la giornata di presentazione di questo rapporto “Costruire sicurezza nei comuni del Trentino attraverso lo sviluppo delle reti di controllo sociale”, che, com’è nella tradizione, anticipa il lavoro del prossimo anno. E’ su questo tema che vogliamo ragionare di sicurezza con tutti i sindaci del Trentino. A loro faremo vedere come vogliamo rilevare i “profili sicurezza” di ciascun comune e, con loro, vogliamo parlare delle istituzioni del controllo formale e tra queste della polizia municipale ma anche di disordine urbano e delle risposte che possono venire dal controllo sociale informale.

26
Giugno
2019
Tallinn

Prof. Savona presenta un paper sulla “Valutazione dei rischi di infiltrazione della criminalità organizzata nell’economia legale: strumenti e rimedi nel settore degli appalti” al 12th EU Experience Sharing Programme Workshop.

17
Giugno
2019
Palermo

Prof. Savona e Prof. Francesco Calderoni partecipano al convegno di presentazione dei risultati preliminari di PROTON a Palermo.

Agenda
15
Giugno
2019
Shanghai

Marco Dugato parla delle misure del crimine organizzato transnazionale al workshop internazionale “Global Justice: Some Key Issue Areas and Policy Concern”.

12
Giugno
2019
Stoccolma

In occasione del Stockholm Criminology Symposium, il Prof. Savona discute sulla riduzione delle opportunità per il crimine organizzato: dalla protezione contro la criminalità ai processi di reclutamento.

6
Giugno
2019
Elche

In occasione della prima International Conference on Crime Risk Analysis, Marco Dugato presenta alcuni esempi di applicazione di RTM in Italia.

Agenda
30
Maggio
2019
Canberra

In occasione dell’Organised Crime Research Forum, Francesco Calderoni tiene il discorso di apertura sui fattori sociali, economici e psicologici che portano al reclutamento nella criminalità organizzata e una presentazione sulla carriera criminale dei mafiosi.

29
Maggio
2019
Canberra

Il Prof. Calderoni parla della presenza delle mafie sul territorio italiano e all’estero con l’Australian Criminal Intelligence Commission, Australian Federal Police e Victoria Police.

28
Maggio
2019
Sydney

Francesco Calderoni è ospite della Sydney Law School per parlare della presenza delle mafie sul territorio italiano e all’estero.

28
Maggio
2019
Roma

In occasione della “United Nations conference on SDG 16 Implementation”, il Prof. Savona discute su come fare leva su leggi e politiche per combattere la corruzione, i flussi illeciti e la criminalità organizzata.

21
Maggio
2019
Milano

Marco Dugato partecipa a Banche e Sicurezza, l’evento promosso dall’ABI per conoscere ed esplorare le frontiere della sicurezza fisica e digitale nel settore finanziario, bancario e assicurativo.

Agenda